Tag Archives : Progetto

Vigevano, presentato il primo progetto per il nuovo canile

Il comune di Vigevano festeggia i 30 anni dell’Adai presentando il progetto di massima per la costruzione del nuovo canile. Nella serata in cui è stato consegnato l’attestato dell’amministrazione comunale all’associazione che si occupa della cura degli animali ospiti della struttura di via Valletta Fogliano, il direttore della multiservizi Andrea Deplano ha illustrato le caratteristiche del nuovo canile, che verrà costruito alle spalle di quello attuale. Ci saranno gabbie più ampie, riscaldate, e divise in due parti: una completamente chiusa e un’altra all’aperto ma coperta con un tetto. La capienza totale sarà di 160 posti.

Costo stimato dell’opera 630.000 euro, il problema principale da superare è il nuovo ingresso: vista la presenza della roggia, bisognerà costruire una strada che dal retro dell’attuale canile arrivi fino alla frazione Fogliano. Un’impresa non da poco di cui non sono ancora stati definiti tempi e costi, ma fondamentale perché attualmente non esiste una via d’accesso per fare arrivare camion e ruspe sul terreno del nuovo canile. Completata la strada, il più sarà fatto, perché le strutture saranno in prefabbricato e in 100 giorni si conta di installarle. Molte cose sono ancora da definire, ma intanto il progetto accoglie il plauso dell’opposizione, soprattutto del Movimento 5 Stelle che tanto aveva insistito perché Vigevano avesse un nuovo canile.

Vigevano, spunta il progetto per un altro nuovo supermercato

Un altro supermercato a Vigevano. La proposta da parte di un privato di costruire un ulteriore insediamento commerciale sarà al centro di una riunione della commissione comunale territorio in programma per il prossimo 11 febbraio. In quella occasione verrà presentato il progetto, anche se circolano già parecchie indiscrezioni. L’area interessata sarebbe quella di corso Milano,…
Per saperne di più

Becca, il comitato soddisfatto per il progetto. Ma chiede le telecamere

Siamo euforici per le novità emerse al termine dell’incontro al ministero ma resteremo all’erta. Così il portavoce del comitato per il nuovo ponte della becca. L’incontro al ministero infatti da alcuini è stato definito storico perché di fatto sancisce una volontà precisa di tutti gli enti coinvolti, Anas per prima, di costruire un ponte nuovo in tempi brevi (si parla di appaltare l’opera in tre anni). Un passaggio fondamentale dunque, ma che non distoglierà l’attenzione dei portatori d’interesse – assicura il comitato – dal percorso segnato verso la costruzione.