• Pavia:

Tag Archives : prodotti tipici

Torrevilla porta al Vinitaly i suoi vini e i prodotti del territorio. Viaggio sensoriale in fiera a Verona

Forse i contadini di un tempo lo facevano già, ma senza saperlo. Oggi si chiama zonazione, e significa, in viticoltura, piantare i vitigni giusti nel posto giusto, in base alle caratteristiche del terreno e microclimatiche. Ed la bandiera degli oltre 200 viticoltori associati alla cantina di Torrevilla, nome derivante dalla fusione di Torrazza Coste e Codevilla dove sorgono le due sedi della cooperativa. Alla vigilia del Vinitaly, tecnici e dirigenti hanno incontrato in una storica trattoria di Milano esperti e addetti ai lavori per presentare la strategia per l’ormai imminente fiera di settore di Verona. Una strategia che, sempre più, è basata sul legame fra il vino e altri prodotti simbolo della zona, dai salami di Varzi e Mortara alla torta Vigoni di Pavia fino ai formaggi della valle Schizzola.

Il seme della cipolla rossa di Breme ibernato al Polo Nord per salvaguardare la specie

Quello che vedete in queste immagini girate dal governo norvegese è il Global Seed Vault. Si trova nelle isole Svalbard, a nord della Scandinavia, nel mar di Groenlandia. A pochi chilometri da qui c’è il circolo polare artico. Il Global Seed Vault è la banca mondiale per la conservazione dei semi. I semi delle principali varietà vegetali, in particolare di quelle che hanno rilevanza alimentare, vengono tenuti qui, ad una temperatura compresa tra i -18 e i -4 gradi, per proteggerli da qualsiasi tipo di calamità possa avvenire sulla terra. Qui, da pochi giorni a questa parte, viene conservato anche un campione dei semi della cipolla rossa di Breme. Gli esemplari sono stati portati da una delegazione dell’università di Pavia guidata dal professor Graziano Rossi, responsabile della banca del seme dell’ateneo pavese, l’unica realtà di questo tipo in Italia a collaborare con l’istituto di conservazione norvegese. Dal 2011, infatti, dal nostro territorio vengono spediti semi alla Global Seed Vault per proteggere le specie e garantire la biodiversità. Insieme alla cipolla di Breme sono stati inviati semi di mais e di grano. Prossimamente altre qualità di cereali e altri tipi di frutta e verdura saranno mandati per la conservazione nel ghiaccio. Intanto, naturalmente, da Breme si esprime soddisfazione per l’attestato di particolarità concesso alla specialità locale: un alimento talmente prezioso da venire conservato nel posto considerato più sicuro al mondo.