• Pavia:

Tag Archives : Politica a Vigevano

Vigevano, cavalcavia: era meglio demolire tutto?

A questo punto sarebbe stato meglio demolire tutto e ricostruire daccapo. È questo l’amaro commento che Progetto Vigevano affida a un comunicato in seguito alla relazione tecnica sul cavalcavia La Marmora esposta dal sindaco Sala nel corso dell’ultimo consiglio comunale. La lista civica mette in evidenza alcune cifre, proponendo delle riflessioni. Il punto di partenza è che la campata ovest del viadotto, in virtù dell’esperienza dei problemi riscontrati sulla parte est, è stata effettivamente demolita e verrà ricostruita nelle prossime settimane. Progetto Vigevano fa notare che secondo l’ultimo cronoprogramma e le stime dei costi aggiornati, i lavori sulla campata ovest per demolizione e ricostruzione dureranno in totale sette mesi e costeranno poco più di un milione di euro. Per la campata est, dove invece si era scelta la strada del risanamento della struttura senza arrivare alla demolizione, si sono spesi 1,3 milioni di euro per 15 mesi di lavori. Certo, in quel caso costi e tempi erano lievitati perché ci si era basati su premesse iniziali sbagliate, in quanto il cavalcavia non era stato costruito secondo il progetto originale depositato in municipio e quindi la situazione a cui ci si è trovati di fronte una volta scoperchiata la struttura era molto peggiore rispetto al previsto. Progetto Vigevano chiede se controlli preliminari più approfonditi non avrebbero potuto far emergere il problema già in fase di studio, evitando costose varianti in corso d’opera. La domanda principale posta dal gruppo di opposizione, però, è sull’opportunità di un intervento di ristrutturazione, o risanamento conservativo per dirla con parole tecniche, o se invece non sarebbe convenuto demolire tutto. “Il lascito di questi lavori alla città – si legge nel comunicato – dopo 29 mesi di chiusura al traffico, sarà un cavalcavia per il settore est (quello che stava peggio) risanato e per il settore ovest invece completamente rifatto a nuovo”. Progetto Vigevano conclude la nota invitando la giunta a vigilare sul completamento dei lavori per poter arrivare alla riapertura a fine settembre secondo l’ultimo cronoprogramma annunciato.