• Pavia:

Tag Archives : po

Maltempo, attesa per la piena del Po. Ma i ponti restano aperti

Salvo imprevisti meteo, nessuno dei ponti che collegano Oltrepo, Pavese e Lomellina dovrà essere chiuso a causa della piena dei corsi d’acqua. È quanto afferma la provincia di Pavia che sta monitorando con attenzione le principali infrastrutture del territorio interessate dal passaggio del colmo di piena del Po fra il pomeriggio di mercoledì e la mattinata di giovedì. Il livello di allerta secondo gli ultimi bollettini dell’agenzia interregionale per il fiume Po dovrebbe attestarsi sul livello 2, di moderata criticità, un valore che al ponte della Becca è fissato a 4,50 metri sullo zero. I disagi maggiori al momento si sono riscontrati nelle campagne della Lomellina, dove a causa dell’esondazione del Sesia fra Palestro e Candia, nei pressi della confluenza con il Po dove diversi ettari di campagna sono stati allagati. Queste immagini si riferiscono al tratto a valle nei pressi del ponte della Gerola. Qui ci troviamo invece al ponte della Becca, alla confluenza tra Po e Ticino e come si può vedere la situazione non appare particoloramente critica, con alcuni campi all’interno delle golene allagati. La situazione è comunque attentamente monitorata dalla protezione civile e dalle forze dell’ordine.

Maltempo, attesa la piena del Po. Livello di guardia 1

Circa 6 metri in 48 ore. Tanto si è innalzato il livello del fiume Po in provincia di Pavia a seguito dell’intensa ondata di maltempo che ha colpito il nord Italia. Nel tardo pomeriggio di martedì il livello al ponte della Becca si attestava a circa 3 metri sopra lo zero, solo pochi giorni fa…
Per saperne di più

Nevicate al nord, il Po cresce a vista d’occhio. E’ salito di 4 metri in 36 ore

Allerta per l’ingrossamento dei fiumi a valle nel nord Italia dove il Po è salito di 4 metri nelle ultime 36 ore per effetto dell’ondata di maltempo con nevicate straordinarie, violenti temporali e grandinate. E’ quanto emerge dal monitoraggio sul livello idrometrico al Ponte della Becca del piu’ grande fiume italiano che è rappresentativo della situazione di difficoltà dei bacini idrografici, dal Piemonte al Veneto. L’allarme non è ancora scattato, la i tecnici stanno comunque monitorando l’intero asse pavese del fiume ed in particolare i punti più critici in coincidenza dei ponti della Becca e della Gerola.

La grande sete del Po: il fiume (e la terra) nella morsa della siccità

Linarolo. In compagnia di Davide Ricotti, esperto barcaiolo, abbiamo percorso il tratto di fiume tra il ponte della Becca e il confine con l'Emilia Romagna, per documentare la situazione del maggior corso d'acqua d'Italia in uno dei momenti più critici (a livello di portata) della sua storia.
La siccità porta con sé diversi problemi, soprattutto per l'agricoltura, ma non solo. Tra quelli a cui sarebbe possibile dare una risposta concreta (e relativamente a buon mercato) c'è quello della navigazione. "Con alcuni interventi puntuali - ha spiegato a telePavia Carlo Alberto Faravelli, titolare di una motonave turistica ad Arena Po - si risolverebbe il problema e potremmo navigare in tranquillità anche nei periodi di magra".

Emergenza idrica, Ciocca: “L’Europa se ne lava le mani”

L'allarme lo ha lanciato Coldiretti. Dopo un inverno che ha fatto registrare l’80 per cento di piogge in meno, il gran caldo delle ultime settimane ha incrementato esponenzialmente il rischio siccità. Stando alle ultime rilevazioni il Po è sceso fino a 3 metri sotto lo zero idrometrico al Ponte della Becca e la situazione dei…
Per saperne di più