• Pavia:

Tag Archives : milano

Qualità dell’aria, Pavia ancora in fondo alle classifiche

L’obiettivo è rientrare sotto i limiti stabiliti dall’Unione Europea entro il 2025. Così l'assessore regionale all'ambiente Raffaele Cattaneo ha commentato i dati diffusi da Arpa Lombardia sulla qualità dell'aria 2019. Per il PM10, il 2019 risulta essere l'anno migliore di sempre -prosegue Cattaneo- o comunque uno degli anni migliori dall'inizio delle misure adottate dalla Lombardia…
Per saperne di più

Capodanno 2020 a Milano tra concerti in piazza, feste e musica

In piazza aspettando la mezzanotte o in discoteca a ballare fino all’alba? le luci sull’ultima notte dell’anno si stanno per accendere e tra un brindisi e l’altro, per chi è rimasto a Milano, è arrivato il momento di decidere come trascorre la serata del 31 dicembre, nella città – nominata negli scorsi giorni – la metà italiana più
gettonata dai connazionali per trascorrere le feste di capodanno, seconda al mondo solo a Londra.
Tra gli appuntamenti da non perdere… il consueto concerto in piazza Duomo che quest’anno si tingerà di green. Il Milano Capodanno for Future, infatti, a partire dalle 20,00 del 31 sera sarà attento alla sostenibilità e vedrà esibirsi sul palco Lo Stato Sociale, Myss Keta e I Coma_cose.

Un’alternativa a piazza Duomo potrebbe invece essere la darsena, dove al Vodafone Village si può assistere all’Acqua Show, con fontane e giochi di luci, quasi come essere a Las Vegas e brindare dalle 23,30 in poi nei locali che si affacciano sul molo meneghino tra musica revival e r’n’b.

Per i nostalgici dei mitici anni ruggenti, invece, al Just Cavalli, si festeggia l’arrivo dell’anno nuovo con una serata a tema in stile grande Gatsby, prevista una cena di gala e poi dalle 23,00 musica fino all’alba. All’Alcatraz il tema invece è “Magicland”, per una notte dedicata interamente al mondo delle giostre e del circo.
E un’alternativa al classico cenone al ristorante, potrebbe essere la cena con spettacolo… al Porteno Proibido va in scena una serata argentina, con menu a base di carne e tango argentino e dopo il brindisi la festa continua con dj-set.

Per gli amanti del balletto poi quale occasione migliore se non quella di passare l’ultima notte dell’anno nel tempio della lirica milanese, alla scala infatti andrà in scena Sylvia di Leo Delibes, compositore francese del 1800.
non rimane allora che un ultimo brindisi… e poi tutti pronti per il 2020.

Botti Capodanno, istruzioni per l’uso dalla Questura di Milano

Ogni anno comincia con il bilancio dei feriti a causa dei petardi di capodanno. La questura di Milano, tramite il nucleo artificieri antisabotaggio lancia la campagna festeggia in sicurezza, fornendo vere e proprie istruzioni sul corretto utilizzo dei giochi pirotecnici

Piccole ma importantissime regole che a volte salvano la vita.

Sono sei anni consecutivi che non si registrano vittime a causa dei botti ma i feriti, anche quelli gravi, non mancano mai. L’anno scorso sono stati 216 in tutta Italia, secondo il bilancio della polizia. In provicnia di Milano un 23enne ha perso un braccio, alcune dita di una mano ed è rimasto ustionato a volto e occhi. Tutto a causa dello scoppio di un petardo legale ma maneggiato in maniera non convenzionale. Sempre a Capodanno 2019, nel capoluogo lombardo altri 5 bambini erano rimasti feriti, cosi come un 15enne, che ha rischiato di perdere la mano destra.

L’uso scorretto dei botti rappresenta un pericolo non solo per l’incolumità delle persone ma anche e soprattutto per quella degli animali.

Milano, sequestrati 2500 kg di botti illegali e malconservati

C’era il Mitraglia Tortuga, il Magnum Zeus Alba… ma anche petardi da nomi più confortanti come lo Smile e la Pallina scoppiettante. 41 diversi tipi per circa 100 chili di botti e fuochi d’artificio sequestrati dal Nucleo Antiabusivismo della polizia locale di Milano, perché conservati in zone a rischio all’interno di un negozio cinese di viale Monza.

Articoli regolari riportanti il marchio di conformità Ce, ma potenzialmente molto pericolosi proprio perché custoditi senza osservare le norme di sicurezza e in locali privi di un adeguato sistema antincendio, con estintori difficilmente raggiungibili e uscite di emergenza bloccate.

I tre gestori sono stati denunciati anche per aver venduto materiale esplodente a minori di 18 anni.

Ma non solo negozi fisici, anche virtuali. La Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato 740 kg di botti illegali, in questo caso non parliamo di cattivo stato di conservazione ma di petardi spesso artigianali, la cui vendita è assolutamente vietata. I baschi verdi hanno monitorato il mercato on line e in una abitazione di via Padova hanno trovato e sequestrato 10 Kg di materiale esplodente di vario genere. Tramite il proprietario di casa sono arrivati al fornitore che custodiva nella propria auto, nei pressi di un parcheggio di Rozzano 105 kg di fuochi d’artificio. Ma non è finita: all’interno di un magazzino di un terzo individuo erano nascosti ulteriori 345 kg di “botti” illegali. Il bilancio è di tre denunce e un arresto, i coinvolti sono tutti italiani.
Nelle ultime settimane le Fiamme Gialle milanesi hanno sequestrato complessivamente circa 2400 kg di materiale esplodente.

Allarme bomba alla stazione di Cadorna. Era solo uno zaino abbandonato

Il periodo è caldo: alta la guardia contro il terrorismo soprattutto sotto le feste. Sarà anche per questo che uno zaino abbandonato sulla banchina della metropolitana cadorna a Milano, non è passato inosservato. Allarme bomba nella stazione della linea rossa: i treni per mezzora hanno saltato la fermata della metro, proseguendo in entrambe le direzione…
Per saperne di più

Milano, la preside fa arrestare il padre violento di una studente

L’uomo non risparmiava nemmeno i fratelli più piccoli di 7 e 2 anni. Una famiglia cinese, la moglie e il suocero più volte avevano chiamato le forze dell’ordine, ma ad ogni intervento il padre padrone la passava liscia convincendo polizia e carabinieri che tra le mura domestiche tutto andava bene. Aveva trovato il modo di…
Per saperne di più

Piazza Fontana, Mattartella: “Una strage lacerante per il Paese”

Piazza Fontana, 50 anni dopo. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato a Palazzo Marino le vedove dell'anarchico Giuseppe Pinelli, Licia, e del commissario Luigi Calabresi, Gemma. Mattarella partecipa alle commemorazioni per il 50/o anniversario della strage di Piazza Fontana. Per il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, "l'attività depistatoria di una parte di strutture dello Stato è stata, quindi, doppiamente colpevole".

A Milano i cani potranno essere sepolti nelle tombe dei padroni

La sepoltura degli animali domestici avverrà nelle tombe private dei cimiteri di Milano. È questo l’ordine del giorno approvato nell’ambito del nuovo piano regolatore dei cimiteri. Non solo cani e gatti, tutti gli animali d’affezione potranno essere sepolti nei cimiteri di Milano. La novità è parte del nuovo piano regolatore degli otto luoghi di sepoltura…
Per saperne di più

Incidente filobus Milano, saranno ascoltati i passeggeri

Nelle prossime ore in procura verranno ascoltati i testimoni. Passeggeri e passanti che sabato mattina in viale bezzi hanno vissuto attimi senza fine . L’ipotesi che sin da ora si tende a ecludere è quella del guasto tecnico del filobus. La mancata precedenza da parte del mezzo atm è chiara anche dalle immagini filmate dalla…
Per saperne di più