• Pavia:

Tag Archives : giudiziaria

Il tassista accusato di stupro chiede la scarcerazione

Ha chiesto nuovamente di venire scarcerato Giuseppe Viscatale De Losa, il tassista di 45 anni accusato di aver stuprato una giovane prostituta. La richiesta al tribunale del Riesame è stata inoltrata dal legale dell'uomo, l'avvocato Antonio Savio. De Losa, residente a Cura Carpignano, era stato arrestato dai carabinieri il 20 maggio scorso, all'interno della sua abitazione. Secondo le accuse, il 45enne, alcuni giorni prima, si era appartato con una prostituta di 20 anni incontrata in via Salmoiraghi a Milano. Dopo averla fatta salire in macchina, l'aveva portata in un luogo appartato e qui la giovane avrebbe preteso che lui indossasse un preservativo. Di fronte a quella richiesta il tassista era andato su tutte le furie e aveva aggredito la 20enne costringendola ad avere un rapporto non protetto. Poi l'aveva rapinata e gettata giù dal taxi, prima di allontanarsi. La giovane, sotto choc, era stata soccorsa da alcune colleghe e aveva deciso di rivolgersi ai carabinieri, che erano risalito a De Losa e l'avevano arrestato. L'uomo, che davanti al giudice per le indagini preliminari aveva respinto tutte le accuse, si trova ora in carcere a San Vittore. Il suo legale aveva già presentato una prima richiesta di scarcerazione, che era stata però rigettata dal giudice. L'11 luglio è stato fissato intanto l’incidente probatorio per raccogliere la testimonianza della ragazza alla presenza delle parti. Al termine di questa nuova fase potrebbe scattare il rinvio a giudizio per il 45enne che si troverebbe quindi a dover rispondere delle accuse in tribunale.

Mortara, i baby bulli chiedono il rito abbreviato

Le accuse sono pesantissime: violenza sessuale, riduzione in schiavitù, pornografia minorile, stato di incapacità procurato mediante violenza e violenza privata ai danni di minore. Si è aperto oggi a Pavia il processo a carico dei quattro baby bulli di Mortara che per mesi torturarono e seviziarono un loro compagno di scuola. Tutti gli imputati hanno…
Per saperne di più

Giussago, picchiava e minacciava di morte la moglie: condannato

La picchiava con calci e pugni, la minacciava di morte e la costringeva a subire umiliazioni e violenze quasi ogni giorno. Un incubo durato sei anni per la vittima, una 31enne che nel settembre del 2012 si era ribellata, rivolgendosi alle forze dell'ordine e denunciando il compagno di 34 anni, originario della Sicilia. La coppia,…
Per saperne di più

Omicidio di Dorno, Roberto Garini condannato a 30 anni di carcere

E' stato condannato a 30 anni di carcere Roberto Garini, il 52enne accusato dell'omicidio della compagna Emanuela Preceruti. La 44ene era stata uccisa a colpi di pistola, nel giugno del 2016, all'interno della sua abitazione in via Passerini a Dorno. Stando alla ricostruzione fatta dai carabinieri l'uomo, quella sera, aveva sfondato la porta di casa…
Per saperne di più

Gomorra a Vigevano, condanne per 87 anni di carcere

Dieci anni a Jonathan Peragine, ad Andrea Merlin e a Salvatore Todaro, considerati i capi della banda. Complessivamente il tribunale di Pavia ha condannato 17 affiliati alla Gomorra vigevanese a più di 87 anni di carcere. La banda, smantellata da una complessa operazione dei carabinieri nel 2016, aveva cercato per mesi di mettere le mani…
Per saperne di più

Nonnismo in collegio, il Borromeo chiede i danni ad un ex studente

Cinquemila euro chiesti per il danno d'immagine e al patrimonio dell'istituzione. Il collegio Borromeo di Pavia ha chiesto un risarcimento all'ex studente accusato di violenza privata per aver costretto una matricola a subire un sadico rito di iniziazione nel 2015. Il risarcimento viene posto come condizione perchè l'ex alunno possa godere dell'affidamento in prova ai servizi sociali.…
Per saperne di più

“Hai guardato la mia ragazza”. E gli devasta la casa

Mobili distrutti, minacce di morte e insulti frutto di una gelosia tanto immotivata quanto violenta. Un caso assurdo, finito in tribunale a Pavia. La vittima è un uomo di 40 anni, residente a Gropello Cairoli, che nel dicembre del 2015 aveva invitato una coppia di amici a cena a casa sua. La serata era iniziata…
Per saperne di più