• Pavia:

Tag Archives : gambolò

Gambolò, fermato con un maxi coltello. Denunciato 36enne

I Carabinieri della Stazione di Gambolò, in occasione dei controlli del fine settimana finalizzati ad evitare le cosiddette stragi del sabato sera, hanno denunciato a piede libero per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere un trentaseienne nato e residente a Vigevano, operatore ecologico, con precedenti polizia. L’uomo, controllato alla guida…
Per saperne di più

Gambolò, sondaggio sulla sede del mercato: vince per un voto corso Garibaldi

Il mercato di Gambolò rimarrà in corso Garibaldi e largo San Getulio. La volontà dell’amministrazione comunale, che fin dalla campagna elettorale aveva puntato sull’abbandono di piazza colonnello Bellazzi, è ancora più ferma dopo il sondaggio che è stato effettuato tra residenti e ambulanti. Il banchetto allestito per raccogliere le opinioni è stato letteralmente preso d’assalto,…
Per saperne di più

Longobardi a Gambolò: continuano gli scavi. Trovate altre tombe: una era di un ragazzino

Il maltempo rallenta ma non ferma gli scavi archeologici alla frazione Belcreda di Gambolò. Nell’ultima settimana la squadra della Gea di Parma ha portato alla luce una seconda tomba nella necropoli scoperta durante i lavori per la costruzione del metanodotto della Snam: se la prima era quella di un guerriero, la seconda apparteneva con tutta probabilità a un fanciullo. All’interno, oltre a un’anfora, è stata trovata la fibbia di una cintura: le dimensioni della fibbia e il suo aspetto fanno pensare che si tratti del sepolcro di un giovane maschio. Nella tomba c’era anche una moneta della Roma imperiale, che era stata utilizzata come “obolo di Caronte”. Gli archeologi potranno continuare a lavorare finché non si concluderà il cantiere del metanodotto, quindi ci sono a disposizione altri due-tre mesi, nei quali i costi verranno coperti da Snam. Poi, se si vorrà andare avanti, occorrerà trovare fondi: il comune ha fatto sapere che sta cercando delle sponsorizzazioni. Secondo l’opinione del responsabile degli scavi Nicola Cassone, le aspettative scientifiche sono alte, in quanto ci si trova di fronte a tombe perfettamente conservate.