• Pavia:

Tag Archives : furti

Magenta. Ladri in azienda, bottino da 600mila euro

Generatori, saldatrici e cavi elettrici. Il tutto per un valore pari a 600mila euro. È il danno subito da un'azienda di Magenta, a seguito di un furto. Un lunedì da dimenticare quello appena passato per i titolari di dell'azienda magentina, che all'arrivo hanno dovuto constatare che nel fine settimana avevano ricevuto visite decisamente sgradite. Il…
Per saperne di più

Furti nella case e rapine: arresti a Stradella e Castana

Erano domiciliati a Stradella e a Castana gli ultimi arrestati nell’ambito dell’operazione Vampiri dei carabinieri che, l’estate scorsa, aveva portato dietro le sbarre 26 persone, tutte accusate di furto e ricettazione. A finire in cella sono stati due albanesi. Il primo è un 27enne pregiudicato ufficialmente residente a Piacenza ma domiciliato a Castana, paese dell’Oltrepò…
Per saperne di più

Presi in Valle Staffora tre sessantenni autori di furti nella zona

Serie di controlli da parte dei carabinieri a Voghera e in valle Staffora. Durante un posto di controllo, proprio a Voghera, sono stati intercettati tre malintenzionati. I carabinieri li hanno fermati mentre viaggiavano a bordo di una Kia Sportage. Si tratta di tre sessantenni milanesi con numerosi precedenti, la cui presenza era stata segnalata nei…
Per saperne di più

Arrestato il basista di Casteggio: informava i ladri dove andare a rubare

“Rientrate in Italia, c’è da andare a rubare in quella villa”. A parlare è Stefano Sozio, agente immobiliare casteggiano di 39 anni con la passione per la bella vita. All’altro capo del telefono alcuni pregiudicati romeni, temporaneamente rientrati in patria. Le intercettazioni dei carabinieri lasciano poco spazio ai dubbi, ma per gli abitanti di Casteggio…
Per saperne di più

Sicurezza, controlli straordinari dei carabinieri

Controlli straordinari dei carabinieri delle compagnie pavesi, scattano denunce e arresti in tutta la provincia. A Lardirago un 40 italiano è stato arrestato perché se ne andava in giro in auto senza patente e ai militari ha fornito false generalità, mentre a San Martino Siccomario un 37enne, anch’esso italiano, è stato denunciato per possesso di…
Per saperne di più

Furti San Matteo, la conclusione a febbraio

Avevano scelto il rito abbreviato ed ora dovranno presentarsi davanti al giudice Luigi Riganti il prossimo 27 febbraio. Per i sette imputati, accusati dei furti di cibo al San Matteo, è arrivato il momento delle conclusioni. In quella data infatti accusa, difese e parte civile esporranno le proprie richieste. Un ulteriore step dopo l’udienza che si è tenuta ieri. La vicenda ha toccato, inizialmente, 47 persone in tutto tra cuochi, ausiliari, lavoratori di cooperative esterne e dipendenti del policlinico. Posizioni via via stralciate a seconda del rito scelto. Nell’ultima udienza, prima della discussione degli abbreviati, il giudice ha accolto la richiesta di messa alla prova per 17 imputati mentre per altri due la decisione verrà presa a febbraio. Per loro ci saranno quindi lavori di utilità sociale e potranno così azzerare, una volta terminato il periodo, il reato. Poi è stata la volta, davanti al giudice e in camera di consiglio, dei sette lavoratori che hanno richiesto il rito abbreviato. Nel corso dell’udienza sono stati ascoltati alcuni testi chiamati dalla difesa e, infine, sono stati fissate le prossime due udienza: una il 16 gennaio e poi, il 27 febbraio, l’ultima per le conclusioni finali.