• Pavia:

Tag Archives : Europa

Riso e concorrenza, l’Europa riconosce il danno alla risicoltura italiana

I diretti interessati parlano di un risultato storico. La commissione europea ha chiuso l'indagine sulla salvaguardia del riso riconoscendo il danno alla risicoltura italiana e proponendo di ripristinare per tre anni i dazi per Cambogia e Birmania. Nel documento conclusivo dell'indagine avviata nel marzo scorso, la Commissione ha riconosciuto il danno economico dovuto ai volumi…
Per saperne di più

Ciocca imbratta con la scarpa il discorso di Moscovici

Le immagini hanno già fatto il giro del web e dei principali siti di news italiani. Nel video si vede l'eurodeputato pavese della Lega, Angelo Ciocca, calpestare con una scarpa - rigorosamente made in Vigevano - i fogli con i rilievi alla manovra del commissario Pierre Moscovici. L'ex ministro francese dell'economia aveva appena terminato il suo discorso in cui spiegava il perchè della bocciatura alla finanziaria studiata dal governo Conte. "Una deviazione chiara, netta e, in un certo modo, rivendicata" ha spiegato Moscovici: "La Commissione non mette in discussione le priorità del governo come la lotta alla povertà, ma ci importa l'impatto che queste misure hanno sul popolo". Dopo il discorso, Ciocca si è avvicinato al commissario francese ed ha "calpestato" i fogli con i suoi appunti con la suola della scarpa. “Non prendiamo lezioni da un francese che quando era Ministro dell’economia ha più volte sforato il patto di stabilità e adesso viene a farci la predica. A nome degli italiani ho timbrato con la suola della scarpa il discorso dell’eurocrate sulla bocciatura della manovra italiana”, ha commentato Ciocca. “Rispetto per gli italiani - ha concluso l'eurodeputato - una suola Made in italy per chi calpesta i nostri sogni, la nostra economia e le nostre idee”. Il gesto non è passato inosservato e ha suscitato diverse polemiche. "L'episodio della scarpa made in Italy è grottesco" ha twittato in seguito Moscovici. "All'inizio si sorride e si banalizza perché è ridicolo, poi ci si abitua ad una sorda violenza simbolica e un giorno ci si risveglia con il fascismo. Restiamo vigili. La democrazia è un tesoro fragile".

Agricoltura, Governo e Regione contro i tagli dell’Europa

È partita la battaglia dell’Italia per difendere i fondi europei destinati all’agricoltura dalla sforbiciata che sembra essere riservata al nostro Paese a causa della Brexit e della riforma per cui si intende parametrare gli aiuti alla superficie coltivata e non ai costi di produzione. Una filosofia che favorirebbe i paesi dell’est e danneggerebbe pesantemente l’Italia, contro cui il consiglio regionale ha votato una risoluzione quasi all’unanimità con la quale si impegna il governo a fare la voce grossa a Bruxelles.