• Pavia:

Tag Archives : Elena Lucchini

Traffico di rifiuti, ora la commissione parlamentare

Ecco le reazioni politiche degli onorevoli Cattaneo (FI) e Lucchini (Lega) sugli arresti relativi all'incendio di Corteolona. Il carroccio invita all'apertura di una commissione parlamentare sul traffico dei rifiuti.

Casello autostradale di Pieve Albignola, un sì corale di Regione Lombardia

Il consiglio regionale ha espresso parere favorevole all’unanimità per la realizzazione di un nuovo casello autostradale sulla A7 a Pieve Albignola. La proposta era stata portata avanti dal consigliere di Forza Italia Ruggero Invernizzi. La creazione di un nuovo casello va nella direzione di fornire un accesso autostradale diretto per i mezzi pesanti a servizio della raffineria Eni di Sannazzaro e del relativo indotto. Camion che in passato transitavano dal ponte della Gerola e che ora, con il viadotto soggetto a forti limitazioni al traffico, sono invece dirottati verso Gropello Cairoli. Una situazione che sta sovraccaricando la viabilità provinciale, la cui prima vittima è stato il ponte sull’Agogna di Ferrera Erbognone, con l’effetto domino che ha portato diversi comuni a subire un’invasione di camion: prima Mezzana Bigli, poi Lomello. Il consigliere regionale della Lega Roberto Mura ha messo l’accento sulla questione sicurezza, sia per quanto riguarda il congestionamento del traffico, sia per il passaggio di merci pericolose all’interno dei paesi. “È indispensabile portare a compimento in tempi brevi la realizzazione del nuovo casello – ha detto Mura – coinvolgendo tutti gli attori istituzionali e anche le realtà economiche a cominciare dall’Eni”. Insiste sul medesimo concetto anche il consigliere del PD Villani, il quale ritiene che “per realizzare l’obiettivo sia determinante il concorso finanziario delle ditte private e soprattutto della raffineria Eni di Sannazzaro, in un'ottica di responsabilità sociale d'impresa”. Sul tema si trova concorde anche il proponente dell’iniziativa Ruggero Invernizzi, secondo cui il nuovo casello potrà, oltre che risolvere problemi infrastrutturali e di sicurezza, garantire il rilancio dell'economia dell’area interessata.

Gravellona, inaugurata la nuova sede della Lega Nord

Taglio del nastro per la nuova sede della Lega di Gravellona Lomellina. Il partito torna quindi ad avere un punto di riferimento in un paese che ha sempre rappresentato una roccaforte in termini di consensi, ma nel quale il Carroccio aveva perso, negli anni, una base stabile dedicata all’attività politica. I locali della sezione sono situati nella via principale. La Lega gravellonese arriva alla riapertura della sede coronando una serie di appuntamenti e manifestazioni che erano stati portati avanti negli ultimi anni da iscritti e militanti, tra cui l’evento organizzato nel luglio 2017 che aveva visto la partecipazione di Matteo Salvini.

Agricoltura, risolto il problema fanghi con il decreto Genova. Lucchini: “Una soluzione condivisa”

Il consiglio dei ministri ha approvato un provvedimento per la regolamentazione temporanea del settore fanghi. Il decreto è stato inserito nel cosiddetto “Decreto per Genova”, all’interno del quale sono stati riportati alcuni provvedimenti d’urgenza tra cui, appunto, quello relativo alla questione fanghi. Il decreto fa proprie le indicazioni che erano emerse alla fine di luglio…
Per saperne di più

Incendi rifiuti, indagherà la commissione parlamentare. L’onorevole Lucchini ne parla in aula a Roma

La Camera dei Deputati ha espresso parere favorevole all’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti. I lavori della commissione andranno nel solco di quanto fatto nel recente passato, in un settore sempre più preda degli interessi della criminalità organizzata. L’onorevole della Lega Elena Lucchini, nel suo intervento, ha rinnovato l’allarme sul ripetersi di incendi di rifiuti al nord Italia, invitando la futura commissione a continuare le indagini già avviate nel corso della precedente legislatura su casi come quello della Eredi Bertè, anche perché sul territorio della provincia di Pavia insiste un numero notevole di siti a rischio. La preoccupazione è che ciò che è successo a Mortara possa ripetersi, come accaduto nel deposito clandestino di Corteolona, senza dimenticare che sono molte le aree ancora in attesa di bonifica, basti citare la ex Recology di Voghera.