• Pavia:

Tag Archives : Carabinieri di Stradella

Caporalato, sfruttavano richiedenti asilo africani per la vendemmia

Li prendevano alle sette di mattina, li caricavano sui furgoni, a volte strapieni, e poi li portavano a lavorare nei campi, sprovvisti di qualsiasi dotazione di sicurezza. I caporali si facevano anche pagare il trasporto, due euro a testa, sottratti alla paga giornaliera. I carabinieri di Stradella e Montù Beccaria, assieme al personale dell'Ispettorato del Lavoro di Pavia, hanno arrestato due persone nell'ambito di un servizio a largo raggio volto a contrastare il fenomeno del “caporalato”. A finire in manette due indiani, di 39 e 41 anni, entrambi residenti a Cortemaggiore nel piacentino. Assieme a loro sono state denunciate altre due persone, anche loro di origine indiana, rispettivamente presidente e vicepresidente di una cooperativa di Piacenza. La società forniva manodopera a basso costo alle aziende agricole dell'Oltrepò. Quando sono entrati in azione i carabinieri hanno bloccato due furgoni, uno stipato all'inverosimile, che stavano traportando sedici lavoratori, tutti extracomunitari di origine africana, domiciliati in diversi centri di accoglienza della provincia di Piacenza. Il meccanismo era semplice: i richiedenti asilo si recavano, a piedi, al punto di raccolta, e lì aspettavano di venire scelti per lavorare. La paga era meno di 5 euro all'ora e in una giornata i lavoratori arrivavano a guadagnare circa 40 euro. Sfruttamento vero e proprio, se si considera che -ovviamente- non venivano riconosciuti straordinari e men che meno veniva fornito il materiale di sicurezza, come guanti, scarpe e cappelli per proteggersi dal sole. Durante l’intera operazione sono stati identificati e controllati, complessivamente , 68 lavoratori stranieri, prevalentemente di origine asiatica e africana. Sono ancora al vaglio, invece, le posizioni dei titolari delle aziende agricole, divise tra San Damiano al Colle, Montecalvo Versiggia e Rovescala. Non è esclusa la contestazione di altre violazioni in materia di lavoro da parte dei Carabinieri.