• Pavia:

Tag Archives : Camera di Commercio di Pavia

Svolta per il castello di Vigevano. Centinaio: “Passi al Comune”

Il ministro del Turismo Gian Marco Centinaio rilancia sul passaggio al comune della proprietà del castello di Vigevano. Nonostante infatti sia stato il comune, negli anni, ad accollarsi importanti investimenti, gestione di progetti e ricerche fondi per i restauri, la proprietà del castello è del demanio. La gestione degli spazi (alcuni di competenza quasi esclusivamente comunale e altri invece totalmente statali) è sempre oggetto di trattative, con la conseguenza che la convivenza, nonostante i pur ottimi rapporti tra le istituzioni, rende difficoltoso elaborare un piano unitario per il futuro. Di come gestire il castello si è parlato in un convegno organizzato dalla camera di commercio, in cui si sono avanzate proposte per fare coesistere spazi strettamente culturali con iniziative private. Ogni progetto per il futuro, secondo il ministro, deve però partire dalla proprietà unica in capo al comune.

Pavia, 275mila euro per finanziare il turismo lento

Potenziare il turismo lento in provincia valorizzando i cammini religiosi, culturali e i percorsi cicloturistici. Regione Lombardia, Unioncamere e la Camera di Commercio di Pavia lanciano un progetto da 275 mila euro che prevede l'erogazione di voucher alle micro, piccole e medie imprese del territorio - ristoranti, alberghi e agriturismi. I fondi serviranno per finanziare investimenti che vanno dalla riqualificazione delle strutture, come il rifacimento della segnaletica, l'abbattimento delle barriere architettoniche e la costruzione di parcheggi e spazi di riparazione delle biciclette, alla formazione del personale, l'attivazione di reti wi-fi e la realizzazione di una carta dei servizi ai pellegrini in almeno due lingue straniere. Il contributo della regione, su proposta dell'assessore allo Sviluppo economico, Mauro Parolini, e con il concerto dell'assessore alla Cultura, Cristina Cappelini, sarà di 40 mila euro. "Quello religioso e' un turismo slow - ha spiegato Parolini - ed e' uno dei settori piu' promettenti su cui Regione Lombardia sta investendo per consolidare e promuovere l'attrattività nei centri urbani delle nostre citta' d'arte e nell'aree turistiche maggiormente caratterizzate dalla bellezza dei paesaggi e dal contatto con la natura. Il territorio pavese - ha sottolineato Parolini - puo' divenire la punta di diamante a livello regionale di questa tipologia turistica grazie alle sue preziose testimonianze religiose, storiche e architettoniche, ai suggestivi luoghi di fede e agli affascinanti itinerari".