Tag Archives : botti

Botti Capodanno, istruzioni per l’uso dalla Questura di Milano

Ogni anno comincia con il bilancio dei feriti a causa dei petardi di capodanno. La questura di Milano, tramite il nucleo artificieri antisabotaggio lancia la campagna festeggia in sicurezza, fornendo vere e proprie istruzioni sul corretto utilizzo dei giochi pirotecnici

Piccole ma importantissime regole che a volte salvano la vita.

Sono sei anni consecutivi che non si registrano vittime a causa dei botti ma i feriti, anche quelli gravi, non mancano mai. L’anno scorso sono stati 216 in tutta Italia, secondo il bilancio della polizia. In provicnia di Milano un 23enne ha perso un braccio, alcune dita di una mano ed è rimasto ustionato a volto e occhi. Tutto a causa dello scoppio di un petardo legale ma maneggiato in maniera non convenzionale. Sempre a Capodanno 2019, nel capoluogo lombardo altri 5 bambini erano rimasti feriti, cosi come un 15enne, che ha rischiato di perdere la mano destra.

L’uso scorretto dei botti rappresenta un pericolo non solo per l’incolumità delle persone ma anche e soprattutto per quella degli animali.

Milano, sequestrati 2500 kg di botti illegali e malconservati

C’era il Mitraglia Tortuga, il Magnum Zeus Alba… ma anche petardi da nomi più confortanti come lo Smile e la Pallina scoppiettante.
Tutte le notizie di Milano le trovi nella nostra nuova sezione di news milano.
Questi alcuni dei 41 diversi tipi per circa 100 chili di botti e fuochi d’artificio sequestrati dal Nucleo Antiabusivismo della polizia locale di Milano, perché conservati in zone a rischio all’interno di un negozio cinese di viale Monza.

Articoli regolari riportanti il marchio di conformità Ce, ma potenzialmente molto pericolosi proprio perché custoditi senza osservare le norme di sicurezza e in locali privi di un adeguato sistema antincendio, con estintori difficilmente raggiungibili e uscite di emergenza bloccate.

I tre gestori sono stati denunciati anche per aver venduto materiale esplodente a minori di 18 anni.

Ma non solo negozi fisici, anche virtuali. La Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato 740 kg di botti illegali, in questo caso non parliamo di cattivo stato di conservazione ma di petardi spesso artigianali, la cui vendita è assolutamente vietata. I baschi verdi hanno monitorato il mercato on line e in una abitazione di via Padova hanno trovato e sequestrato 10 Kg di materiale esplodente di vario genere. Tramite il proprietario di casa sono arrivati al fornitore che custodiva nella propria auto, nei pressi di un parcheggio di Rozzano 105 kg di fuochi d’artificio. Ma non è finita: all’interno di un magazzino di un terzo individuo erano nascosti ulteriori 345 kg di “botti” illegali. Il bilancio è di tre denunce e un arresto, i coinvolti sono tutti italiani.
Nelle ultime settimane le Fiamme Gialle milanesi hanno sequestrato complessivamente circa 2400 kg di materiale esplodente.

Pavia, no ai botti di Capodanno: multe salate per i trasgressori

Che la festa sia per tutti, no ai botti di Capodanno. Con questo messaggio il Comune di Pavia ha voluto sensibilizzare la cittadinanza in vista della notte di San Silvestro. Del resto il regolamento di Polizia urbana per il decoro della città e la sicurezza dei cittadini all’articolo 57 parla chiaro: “Salvo quanto previsto dalle…
Per saperne di più

Capodanno a Pavia: botti e vetro nonostante i divieti. Scoppia la polemica

Il capodanno "sicuro" è stato anche il grande test per la gestione degli eventi pubblici secondo le nuove misure decise dalla prefettura. Un centinaio di agenti assieme a diversi steward hanno pattugliato la piazza fin dalle prime ore della sera, per garantire lo svolgimento dei vari eventi in tutta sicurezza. Assieme a loro, c'erano anche vigili del fuoco e i soccorritori del 118. Nonostante le ordinanze del comune, però, in tanti hanno portato le bottiglie per il brindisi, stappate non solo allo scoccare della mezzanotte. Stesso discorso anche per i petardi e i fuochi di artificio, accesi in barba ad ogni divieto. Sul rispetto delle regole c'è ancora da lavorare insomma, ma nel complesso la serata in piazza si è svolta senza grossi incidenti.