• Pavia:

Archivi categoria : Attualità

Una “foresta” ai lati della strada, pericolo tra Broni e Canneto Pavese

Alberi che invadono la strada, creando pericoli per la circolazione e rischi in caso di eventi meteorologici avversi. Le segnalazioni alla nostra redazione arrivano dall’oltrepo orientale, in particolare lungo le strade provinciali e comunali che si arrampicano sulle prime colline. Nelo mirirno finisce la mancanza di manutenzione ai lati delle strade. Qui ci troviamo sulla…
Per saperne di più

Pavia, boom di biciclette in centro storico. Una città su due ruote

Pavia sempre più sensibile alle due ruote? Sembrerebbe proprio di si, almeno stando ai dati forniti dalla fiab, la federazione amici della bici, all’interno della settimana europea della mobilità sostenibile. Nel corso dell’ultimo anno infatti gli accessi di biciclette nel centro storico di Pavia sarebbero aumentati del 27%. Si tratta del risultato ottenuto a seguito…
Per saperne di più

La giornata europea del patrimonio fa tappa al Brallo

Paesaggio, ambiente, rispetto della tradizione edilizia e culturale. Saranno questi i temi del week end a Montalto Pavese e Brallo di Pregola, in occasione delle giornate europee del patrimonio. L’evento è organizzato dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio della Lombardia in collaborazione con il comune di Brallo e la Fondazione per lo sviluppo dell’Oltrepo Pavese. La visita al paese abbandonato di Rovaiolo vecchio, in val Trebbia che gli alpini hanno ripulito e reso agibile, assume un senso particolare. Nel borgo, evacuato nel secondo dopoguerra a causa di una frana incombente, il tempo si è fermato a 60 anni fa e questo consente di osservare l’architettura rurale locale e di riflettere da un lato sulle profonde trasformazioni del paesaggio degli ultimi decenni e dall’altro sullo spopolamento che ancora oggi affligge molti piccoli paesi che costellano le vallate dell’appennino.

Consorzio Vini Oltrepò, sospeso il Direttore Bottiroli

Dopo l’ultima diaspora delle aziende agricole che pone più di un dubbio sulla sua stessa esistenza e rappresentatività, dal consorzio dei vini dell’Oltrepo giungono voci di una nuova grana: la sospensione del direttore Emanuele Bottiroli, decisa dal consiglio direttivo nel corso di una riunione d’urgenza. Secondo quanto ha riferito alla stampa locale il neo presidente Luigi Gatti, sarebbe “venuto meno il rapporto di trasparenza tra il direttore e lo stesso consiglio, profondamente rinnovato al termine delle ultime elezioni di maggio. Sebbene la sospensione risalga ormai ad alcune settimane fa, la notizia è trapelata solo di recente ma entrambe le parti avrebbero già dato mandato ai rispettivi studi legali di occuparsi della vicenda di cui, al momento, non sono stati chiariti ulteriori dettagli. Secondo alcune indiscrezioni il problema potrebbe riguardare iniziative promozionali non condivise con il cda. Voci, forse solo congetture. Nel mondo del vino dell’Oltrepo le ipotesi su quello che potrebbe essere davvero accaduto si rincorrono senza sosta, ma al momento quello che si sa per certo, è che il presidente Luigi Gatti, dopo la sospensione di Bottiroli, ha assunto temporaneamente anche le mansioni di direttore in attesa che vengano concluse le verifiche sul suo operato.