• Pavia:

Archivi categoria : Attualità

Maxi blitz dei Carabinieri: scoperto un “supermercato” della droga tra Cilavegna e Parona

Una vera e propria retata ha sgominato il supermercato dello spaccio che si era andato a formare nelle campagne tra Parona e Cilavegna. I carabinieri della compagna di Vigevano sono intervenuti con 30 uomini dalle stazioni di Mortara, Vigevano, Gravellona, Gambolò e del Nucleo Operativo e Radiomobile, per un’operazione che ha portato a tre arresti e alla segnalazione di otto consumatori di droga. Le indagini erano iniziate a febbraio, a seguito di segnalazioni che raccontavano di frequentazioni sospette di questo tratto di campagna. Il lavoro dei carabinieri ha portato alla scoperta di una vasta area di spaccio, gestita da un’organizzazione numerosa con tanto di fiancheggiatori. Spacciatori e vedette si alternavano, il supermarket della droga era sempre attivo. Le indagini non sono state facili, in quanto era molto difficile per i militari effettuare gli appostamenti senza essere visti. La caparbietà degli uomini guidati dal maggiore Emanuele Barbieri, però, alla fine ha avuto la meglio. Gli arrestati sono tre marocchini senza fissa dimora di 30, 22 e 21 anni, con precedenti. Dovranno rispondere di detenzione di stupefacente a fine spaccio e porto di oggetti atti a offendere. Con loro avevano 200 grammi di eroina e 65 grammi di eroina, con tutto il necessario per il confezionamento. Tra il materiale sequestrato, 1.400 euro in banconote di vario taglio e un machete lungo oltre mezzo metro. Al momento della retata, sono stati fermati anche otto clienti: a parte un 53enne, sono tutti giovanissimi, under 35, uno addirittura minorenne. Provengono da Gravellona, Garlasco, Parona e Cassolnovo, erano venuti a rifornirsi di cocaina, eroina e marijuana. Per loro è scattata la segnalazione alla prefettura.

Il Prefetto “concede” il muto ad un imprenditore vigevanese che ha denunciato gli strozzini

Il miglior modo con cui lo Stato può mostrare vicinanza a un cittadino vittima di usura che denuncia i suoi strozzini è quello di permettergli di accedere a un finanziamento. Il procedimento esiste, ed è regolato dalla legge 108 del 1996 che garantisce la solidarietà dello Stato alle vittime dell’usura che hanno tenuto un comportamento virtuoso e coraggioso denunciando il reato. Una legge che, almeno in provincia di Pavia, era rimasta lettera morta, fino a oggi, quando un imprenditore vigevanese si è visto concedere un mutuo di 75.000 euro. Il contratto è stato sottoscritto in prefettura, alla presenza del prefetto Attilio Visconti. La procedura, fissata dalla legge, è molto semplice per il beneficiario: tutta la pratica viene direttamente seguita dalla prefettura, che è anche garante del prestito. La somma viene erogata alla verifica delle condizioni di legge allo scopo di reinserire nell’economia legale il soggetto vittima di usura. Il mutuo, che ricordiamo nella circostanza ammontare a 75.000 euro, verrà restituito nell’arco di 5 o 10 anni senza il pagamento di alcun interesse. Il prefetto Visconti, nel comunicare la concessione del mutuo, ha espresso vivo compiacimento per il coraggio, la tenacia e l’esempio etico che è stato tenuto dall’imprenditore di Vigevano beneficiario del finanziamento.

Trasporti, oggi sciopero indetto dagli autisti e legato alla trattativa con Autoguidovie

Resta bollente la situazione del trasporto pubblico locale a Pavia e in provincia. Dopo il consiglio comunale aperto al Mezzabarba dell’altra sera è stato confermato infatti lo sciopero per la giornata di venerdì. Sciopero indetto dagli autisti e legato alla trattativa saltata con Autoguidovie sulla tutela dei livelli occupazionali. Quarantadue dipendenti, come confermato nell’ultima seduta…
Per saperne di più

Depuratore di Casteggio sequestrato: inquina il torrente Coppa

Acque inquinate, anzi, per alcuni parametri davvero pessime. E morie di pesci continue fino a che la fauna ittica è stata estinta o quasi. E così, giovedì mattina, dopo mesi di analisi e campionamenti da parte di Arpa, i carabinieri forestali e la guardia di finanza di Voghera, su disposizione del tribunale di Pavia, hanno…
Per saperne di più