• Pavia:

Ferrera, aperta un’istruttoria sulla discarica di cemento amianto

Il Tar della Lombardia ha aperto un'istruttoria sulla discarica di cemento amianto di Ferrera Erbognone. Lo hanno annunciato le associazioni agricole e i comuni che hanno fatto ricorso contro l'apertura della discarica, impugnando -nel maggio del 2014- il decreto regionale che rilasciava la VIA, la valutazione di impatto ambientale. Il tribunale amministrativo, nelle scorse ore, ha disposto che venga verificato se "siano stati adeguatamente presi in considerazione gli impatti, i rischi, le implicazioni e le interferenze derivanti dalla realizzazione della discarica e le misure di protezione, prevenzione e mitigazione dei rischi applicate ed eventualmente ancora applicabili". Alla verifica procederà il Politecnico di Torino, i cui esperti dovranno stabilire "quali possono essere, alla stregua delle attuali conoscenze scientifiche, i rischi connessi alla realizzazione della discarica, con particolare riguardo all’impatto sulla salute, sull’ambiente e sul territorio circostante, tenuto conto del complessivo contesto di riferimento, delle caratteristiche e delle problematiche dell’area e della presenza nel territorio di altri impianti industriali". La verifica dovrà avere luogo entro il 15 aprile 2020 e la relazione conclusiva sarà depositata entro il 30 aprile dello stesso anno.