Voghera, brutale rapina in via Furini: arrestato un 20enne

Stavano passeggiando quando sono stati aggrediti e rapinati. È accaduto a Voghera nella notte tra giovedì e venerdì. Le vittime di questa brutta avventura sono due amici, un ragazzo e una ragazza, che camminavano in via Furini quando, dall’oscurità, è sbucato un giovane che si è parato loro davanti. Ha iniziato a minacciarli, ma poi dalle parole è subito passato ai fatti, picchiandoli entrambi. In particolare, il ragazzo, che ha tentato di reagire per difendere la compagna, è stato pestato brutalmente. Il rapinatore, dopo essersi appropriato di un computer portatile, è fuggito. Mentre cercava di prestare le prime cure all’amico a terra, la ragazza è riuscita a chiamare il 112 e in pochi istanti sono giunti i carabinieri che hanno inviato sul posto un’ambulanza e hanno iniziato a dare la caccia al malvivente, trovandolo dopo alcuni minuti. Nonostante il tentativo di fuga, è finito in manette. Si tratta di un 20enne di Voghera, già noto alle forze dell’ordine e con numerosi precedenti penali. È stato portato in carcere, ora dovrà rispondere delle accuse di lesioni gravi, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Le vittime dell’aggressione, invece, sono state accompagnate in ospedale. Ma mentre la ragazza è stata medicata e dimessa quasi subito, per il ragazzo si è reso necessario il ricovero in ortopedia: per riaversi dalle botte ricevute secondo i medici ci vorranno diversi giorni.