• Pavia:

Nova Milanese, 27enne aggredito all’interno della sua abitazione

Una rapina finita nel sangue con un 27enne trasportato d’urgenza al San Gerardo di Monza per una ferita d’arma da fuoco alla gamba e diversi segni di percosse. E' successo ieri pomeriggio, intorno alle 16.30, in via Pellico a Nova Milanese, dove stando alle prime ricostruzioni il ragazzo sarebbe stato aggredito, mentre si trovava nella sua abitazione, da un soggetto a lui sconosciuto che si sarebbe introdotto in casa per rapinarlo del denaro. La vittima ha poi raccontato di essere stato minacciato con una pistola e che il malvivente gli ha chiesto con insistenza dei soldi. Di fronte al rifiuto del 27enne il rapinatore avrebbe iniziato a perdere il controllo e in poco tempo ne è scaturita una colluttazione, nel corso della quale lo sconosciuto ha esploso un colpo di pistola, che ha colpito il ragazzo alla coscia destra, trapassandola. I Militari, intervenuti subito sul posto su richiesta di un vicino di casa, insieme al personale medico del 118, hanno constatato che il ragazzo aveva una ferita alla gamba, riconducibile ad un colpo d’arma da fuoco di piccolo calibro. Il malvivente si è poi dato alla fuga portandosi via un marsupio contenente i documenti personali e il telefono cellulare della vittima. Il giovane, giunto in ospedale in codice rosso, non è in pericolo di vita. Intanto sono ancora in corso le indagini da parte dei Carabinieri.