• Pavia:

Pavia, stop ai lavori nei piazzali Torino e Trieste: saranno ridiscussi

Progetti troppo invasivi che puntano su una eccessiva pedonalizzazione. Resteranno bloccati fino all’inizio del 2020 i lavori su piazzale Torino e piazzale Tevere, cantieri nati sotto l’amministrazione di centrosinistra grazie ai finanziamenti del bando periferie. Due progetti impattanti per cui sono state diverse le lamentele dei residenti. In piazzale Torino sono state raccolte 500 firme per rivedere l’opera di riqualificazione nel suo complesso. Grazie ad una delibera approvata dalla giunta nei giorni scorsi è stato dato mandato al dirigente di contattare l’azienda per sospendere i lavori fino all’inizio del prossimo anno. Una richiesta accolta che aprirà adesso una fase di confronto tra amministrazione e cittadinanza. Due gli incontri messi in calendario: martedì 12 novembre l’assessore ai Lavori Pubblici incontrerà i residenti di piazzale Torino all’interno della sede del comitato di quartiere. Il martedì successivo sarà la volta di piazzale Tevere con il confronto nella sede di Pavia ovest.