• Pavia:

Abiti rubati in vendita al mercato di Belgioioso: sequestrati 1.700 capi

Vestiti rubati e venduti senza alcuna autorizzazione nei mercati della provincia. I militari della guardia di finanza di Pavia hanno sequestrato circa 1700 capi di abbigliamento “griffati” a Belgioioso, per un valore complessivo di 45mila euro. Si tratta di scarpe, giubbotti, giacche, maglie, maglioni e pantaloni in possesso di un commerciante che, però, non è stato in grado di esibire la documentazione fiscale che riguarda il loro acquisto. Per le Fiamme Gialle appare dunque verosimile che l'uomo li abbia ottenuti attraverso canali irregolari e per lui è scattata quindi una denuncia per ricettazione. L'operazione è partita dopo un'attenta attività investigativa, che ha permesso di individuare il trasporto della merce rubata al mercato. Consapevoli delle problematiche e dei rischi all’economia legale derivanti dalla commercializzazione di abbigliamento di provenienza illecita, si legge nella nota del comando provinciale, le Fiamme Gialle hanno messo in atto un duro colpo alle organizzazioni criminali che, senza scrupolo, arruolano manovalanza tra i numerosi commercianti itineranti della provincia. I controlli effettuati dalla Guardia di Finanza, inquadrati nel più ampio contesto dell’intensificazione delle attività a tutela del “Made in Italy” e dei “marchi registrati”, testimoniano quanto sia alta l’attenzione posta dalle fiamme gialle pavesi nel programmare interventi mirati per la repressione delle violazioni e per la tutela dei numerosi commercianti onesti.