• Pavia:

Rapine seriali a Voghera, la denuncia di una delle vittime

Un esposto ai carabinieri contro l’operato dei magistrati che non adottano le misure necessarie alla sicurezza della comunità di Voghera. A presentarla nelle scorse ore è stato il pensionato che, nei giorni scorsi, era stato rapinato all'interno dell’autoporto dal 17enne che da alcune settimane sta collezionando una serie di denunce per furti e reati vari ai danni di negozi, auto in sosta e, come in questo caso, semplici cittadini. Venuto a conoscenza delle ultime scorribande del ragazzo, italiano di origini nordafricane senza fissa dimora, del fatto che la magistratura per lui aveva disposto l’affido a una comunità e vedendolo di nuovo in città mentre tentava di entrare da un’altra parrucchiera (una era già stata derubata l’altro pomeriggio), l’uomo non ci ha visto più. Lo ha affrontato, prima avvertendo la titolare del negozio di non aprire la porta, poi chiedendogli di restituirgli i soldi che gli aveva rubato all’autoporto. A quel punto il ragazzino è fuggito e il pensionato ha preso carta e penna ed è andato in caserma per denunciare l’accaduto, aggiungendo infine la sua dura presa di posizione verso i giudici, incapaci - questo il senso della protesta - di tutelare la sicurezza dei cittadini prendendo misure davvero efficaci.