• Pavia:

Chignolo Po, retata dei carabinieri: 21 pusher denunciati

Dopo le proteste dei residenti in strada Braide, che la scorsa settimana avevano raccolto 70 firme per chiedere più controlli alle forze dell’ordine e alla polizia locale, altri furti vengono segnalati a Voghera, in particolare nella frazione di Oriolo. Anche in questo caso a finire nel mirino dei ladri sono state alcune abitazioni situate nella periferia della città. I furti portati a termine sarebbero quattro, mentre altri tentativi di intrusione non sarebbero andati a buon fine. Secondo quanto emerso i colpi sarebbero stati messi a segno nel tardo pomeriggio nei pressi di via Alfieri e via Lombardia in alcuni appartamenti al pianterreno. Dopo aver forzato l’ingresso i malviventi avrebbero messo tutto a soqquadro rovistando in cerca di soldi e preziosi che, in alcuni casi, sono stati rubati. Nel bottino, oltre a vari gioielli, è finita anche parte della pensione appena ritirata dal padrone di casa. Diversi anche i tentativi di incursione, sempre nella stessa zona, che i banditi hanno dovuto abbandonare forse per paura di essere scoperti. Diversamente da quanto accaduto in strada Braide, non risulta allo stato attuale che i cittadini colpiti si stiano organizzando per raccogliere firme da inviare in Comune. In quella occasione, l’assessore alla sicurezza Giuseppe Carbone aveva spiegato ai cittadini preoccupati che, a causa della scarsità di organico, non era possibile soddisfare la richiesta di avere un agente della polizia locale stabile in ogni quartiere della città.