Pavia. Incidente in via Scopoli, aperta un’indagine

E' stata eseguita oggi, all’istituto di medicina legale dell’Università di Pavia, l'autopsia sul corpo di Riccardo Tirelli, il 26enne morto nello schianto avvenuto nella notte tra lunedì e martedì in via Scopoli. La procura ha aperto un'indagine per omicidio colposo. Sul caso sta indagando la polizia stradale, che ha effettuato i rilievi sul posto e che ha visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona. In uno dei video si vede l'auto, una Mazda Spider, perdere aderenza dopo essere salita sul passaggio pedonale rialzato costruito solo pochi giorni prima. Dagli accertamenti, la vettura viaggiava a circa 80 chilometri orari. A bordo della Mazda c'era anche un amico del 26enne, già sentito dagli inquirenti dopo il ricovero al San Matteo. Nei prossimi giorni saranno sentiti il progettista dell’attraversamento pedonale rialzato di via Scopoli e i responsabili della ditta che l'ha realizzato. L'inchiesta dovrà infatti fare luce sull'esistenza di eventuali responsabilità nella costruzione del dosso: gli agenti della Polstrada hanno analizzato la distanza tra la segnaletica verticale e l'inizio dell'attraversamento, che delimita una zona a 30 chilometri orari. A quanto risulta, le strisce gialle e nere prima delle rampe (la cosiddetta segnaletica orizzontale) sono state invece realizzate solo nella giornata di martedì, poche ore dopo l'incidente.