• Pavia:

Picchia la moglie, lancia i mobili dalla finestra e si avventa sugli agenti: tunisino arrestato

La notte appena trascorsa, per i carabinieri, è stata particolarmente intensa. Oltre all’operazione che ha portato alle denunce per il lancio di sassi dal cavalcavia di Tromello, i militari sono dovuti intervenire, insieme agli agenti del commissariato, anche a Vigevano, dove un pregiudicato tunisino completamente ubriaco stava dando in escandescenze. Al loro arrivo le forze dell’ordine lo hanno trovato mentre lanciava mobili dalla finestra. Prima aveva picchiato la moglie, un’italiana di 46 anni, che insieme al figlio si era nel frattempo rifugiata dai vicini. Quando poliziotti e carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento, il tunisino li ha accolti puntando loro addosso due coltelli e un forchettone. Con sangue freddo militari e agenti sono riusciti a convincerlo a posare le armi, procedendo quindi all’arresto. La moglie ha poi denunciato vari episodi di maltrattamenti messi in atto dall’uomo in passato, che in un’occasione aveva anche rotto il naso al figlio a furia di botte.