Pieve del Cairo, aveva una discarica abusiva in cortile: denunciato

Un uomo di 57 anni, originario della Puglia, è stato denunciato dai carabinieri per aver realizzato una discarica abusiva nel cortile della sua casa a Pieve del Cairo. La denuncia “attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento di rifiuti senza autorizzazione realizzazione di una discarica non autorizzata” segue il sequestro dell’area operato nei giorni scorsi dagli uomini dell’Arpa e dei carabinieri di Voghera al comando del maggiore Giuseppe Pinto, che erano intervenuti a seguito di un incendio sospetto nell’area. Nel corso del sopralluogo i militari della compagnia di Voghera insieme ai carabinieri forestali di Pavia e Mortara, insospettiti perché, nonostante l’incendio, nessuno in quello stabile aveva dato l’allarme, avevano scoperto la discarica abusiva organizzata dal 57enne, con precedenti penali e residente in Lomellina ormai da diversi anni. Oltre a una gran quantità di ferraglia di vario genere, vegetali, bancali in legno, materiale ediel, mobili distrutti, vestiti e materassi, i carabinieri hanno rinvenuto anche cavi elettrici sguainati in una quantità che gli inquirenti hanno definito “enorme”. Buona parte di essi infatti, era sotterrata in un angolo del cortile, probabilmente nel tentativo di evitare che, in caso di controllo, fossero trovati. Ma lo stratagemma è valso a poco, il materiale è stato recuperato e ora gli investigatori stanno cercando di capire se tutto quel materiale sia in qualche modo riconducibile ai numerosi furti di rame avvenuti negli ultimi anni in tutta la Provincia di Pavia e in quelle limitrofe.