• Pavia:

Si finge l’avvocato del figlio, truffa un’anziana. Preso a Napoli

500 euro in contati, ori e oggetti preziosi del valore di 2500 euro. È questo il bottino che si è portato a casa un 21enne, truffando un'anziana signora di 93 anni, fingendosi l'avvocato del figlio. Una truffa che gli è costato l'arresto, eseguito pochi giorni fa dai carabinieri di Bagnoli (nel napoletano), in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa a seguito di serrate indagini condotte dai carabinieri di Milano. Il raggiro compiuto ai danni dell'anziana signora infatti, si è consumato a zona Lambrate, a Milano, dove il truffatore è giunto dalla Campania proprio con l'obiettivo di mettere a segno le sue truffe. Siamo nel luglio dello scorso anno, il giovane si finge l'avvocato del figlio della 93enne e dice alla donna che suo figlio era rimasto coinvolto in un incidente e aveva bisogno di soldi. Tutto come da copione, anche la scena successiva, che vede l'anziana consegnare al 21enne truffatore quanto gli era stato chiesto. Dopo la denuncia sono scattate le indagini: da una parte la visione dei tabulati telefonici, poi i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti nei prissi dell'abitazione della vittima, dalle quali gli investigatori hanno riconosciuto l'auto del malvivente, una Lancia Y nera con interni rossi, noleggiata per mettere a segno il colpo. E arriviamo a pochi giorni fa, con l'arresto del 21enne, già con precedenti, pare legato ad ambienti criminali nella zona di Bagnoli.