• Pavia:

Scaldasole, 43enne arrestato per maltrattamenti

Violenze e soprusi che andavano avanti da tempo, una prigione dalla quale la donna non riusciva a scappare. A salvarla ci hanno pensato i carabinieri, che hanno arrestato suo marito al termine dell'ennesimo pestaggio. L'ultimo caso di violenza su una donna arriva questa volta da Scaldasole, piccolo comune della Lomellina. Protagonista un pluripregiudicato 43enne, originario di Dorno. L'uomo, che ha una lunga sfilza di precedenti per reati contro la persona e il patrimonio (tra i quali stalking, minacce, evasione, furto, danneggiamento e rissa) si è accanito contro la moglie lunedì sera, al termine di un litigio nato per futili motivi. Nell'abitazione di via Piave sono quindi intervenuti i militari della stazione di Mede che si sono trovati di fronte una situazione scioccante: la donna era in gravi condizioni e presentava lividi e contusioni su tutto il corpo. Sul posto sono quindi intervenuti anche i medici del 118, che l'hanno trasportata d'urgenza all'ospedale di Voghera, mentre i carabinieri arrestavano il 43enne con le accuse di maltrattamenti e lesioni gravi. Secondo quanto ricostruito dai militari, non era la prima volta che l'uomo aggrediva la moglie, costringendola a vivere in un costante stato di terrore per i suoi scatti d'ira. La donna si trova tutt'ora ricoverata in ospedale, mentre per il 43enne, dopo le formalità di rito, è stato convalidato l'arresto e disposta la custodia cautelare in carcere.