Area ex Neca, cantiere al via all’inizio nel 2020

La luce in fondo al tunnel potrebbe essere vicina per l’area ex Neca. Il cantiere dovrebbe infatti partire all’inizio del 2020. Nei giorni scorsi l’assessore regionale Cattaneo ha incontrato nella sede di regione lombardia di viale cesare battisti i soggetti del territorio coinvolti mettendo nero su bianco un impegno per sbloccare i lavori. Nel documento si è convenuto di concludere la bonifica sul restante 30% dei terreni per la fine di quest’anno per poi dare il via libera al cantiere vero e proprio all’inizio del 2020. All’incontro hanno preso parte la provincia di Pavia con il presidente Poma, il comune, la fondazione banca del monte e ISan, la società che sta monitorando gli interventi all’interno dell’ex neca, senza dimenticare Arpa ed altri soggetti coinvolti. Dopo l’ok dei mesi scorsi da parte del consiglio comunale, con l’approvazione del piano di interventi, ora per la prima volta in assoluto tutti gli attori si sono ritrovati per provare a dare una svolta al lungo e tortuoso processo di recupero dell’area. Progetto che si era impantanato, come spesso accade sulle zone industriali dismesse del capoluogo, sulla bonifica. Entro il prossimo 15 giungo il comune dovrà convocare un incontro tecnico per convalidare un documento sullo stato dell’area. Seguiranno quindi altre riunioni che porteranno alla fine dei passaggi burocratici per la fine del 2019.