• Pavia:

Trasporti, rinviato lo sciopero dei bus previsto per mercoledì

Verrà spostato al 10 di giugno il settimo sciopero dei dipendenti di Autoguidovie in provincia di Pavia, in un primo momento fissato per mercoledì 22 maggio. La notizia è arrivata nelle scorse ore, su decisione della commissione di garanzia. Il nuovo sciopero sarà di quattro ore e non di otto, come invece previsto. Restano comunque tesi i rapporti tra parti sociali e azienda, al punto che nei giorni scorsi è stato addirittura presentato un esposto al giudice del lavoro per comportamento antisindacale: l'udienza si terrà entro un paio di giorni. Tra i motivi dello sciopero, annunciato la scorsa settimana, c'è la mancata erogazione dei premi di risultato, che valgono in media tra i 300 e i 500 euro a dipendente, e il mancato rispetto dei turni di lavoro, ma anche i tagli e i trasferimenti del personale, i subappalti e la riduzione di corse in Oltrepo e le soste degli autisti in mezzo al nulla, come avviene a Famagosta, Romolo, Vigevano. Cgil, Cisl, Uil, Faisa e Ugl segnalano che ormai consuetamente vengono superate le 12 ore previste dal contratto di lavoro, proprio a causa della mancanza di personale: gli autisti, spiegano le rappresentanze sindacali, sono così costretti a pesanti carichi di lavoro. Non è escluso che nei prossimi giorni ci possa essere un nuovo incontro tra azienda e sindacati.