• Pavia:

Pavia, lavori da 200mila euro sulle case popolari

Dagli annunci delle scorse settimane ai passi concreti: il processo di recupero degli alloggi erp, ovvero di edilizia residenziale pubblica, sta per entrare nel vivo. A giorni partiranno infatti i lavori sugli appartamenti inagibili. Un’accelerazione per provare a rispondere all’emergenza abitativa del capoluogo. Sono oltre 600 le famiglie in graduatoria e, di queste, appena un centinaio nel corso del 2019, dovrebbe ottenere un alloggio secondo le stime del Mezzabarba. Gli interventi di manutenzione straordinaria costeranno al comune circa 200mila euro e riguarderanno in totale dodici appartamenti. Nello specifico si tratta di 5 case popolari in via Fratelli Cervi, tre in via San Giovannino e infine quattro in piazzale Crosione. L’obiettivo è semplice: velocizzare il più possibile per procedere poi con le prime assegnazioni delle case ancora vuote. Nella programmazione dei lavori si  è guardato innanzitutto agli appartamenti più grandi e all’interno dello stesso palazzo per riuscire ad ottimizzare le i costi sostenuti dal comune di Pavia. Gli interventi porteranno un ammodernamento degli alloggi: dalla sistemazione degli impianti elettrici ed idraulici ai servizi igienici senza tralasciare i pavimenti e gli infissi.