Maugeri, a rischio 300 lavoratori

La Maugeri minaccia trecento esuberi sui duemilaecento addetti in Lombardia come conseguenza dei rimborsi chiesti dalla regione all’azienda sanitaria. È quanto emerso dall'incontro avuto questa mattina con le organizzazioni sindacali. “Maugeri – si legge in una nota – ha comunicato alle organizzazioni sindacali che gli impegni di mantenimento del perimetro aziendale, assunti sin dal 2015, devono essere necessariamente rimessi in discussione, con l’individuazione fino a circa 300 esuberi negli Istituti della Lombardia. Una misura che si rende necessaria a fronte di una riduzione progressiva delle somme riconosciute a Maugeri - a parità di volume di prestazioni – che ha raggiunto l'importo di 26,5 milioni di euro rispetto all’anno 2012”.