• Pavia:

La Versa riparte dal Testarossa, la presentazione a Milano

Così il sommelier Carlo Aguzzi ha raccontato l’origine del nome delle bollicine che hanno fatto la storia dell’Oltrepo: il Testarossa di La Versa, il marchio più blasonato e internazionale del territorio caduto che, passato attraverso il fallimento e gli scandali, dopo l’acquisizione da parte della cooperativa Terre d’Oltrepò prova a rilanciarsi. A pochi giorni dall’appuntamento immancabile del Vinitaly di Verona, la cantina sociale di Santa Maria della Versa ha incontrato la stampa, gli appassionati e le autorità a Milano per sancire il ritorno sulla scena di un’icona della spumantistica italiana.