• Pavia:

Pavia è il capoluogo con il peggior clima in Italia

All'ultimo posto, manco a dirlo, ci siamo ancora noi. Stando a una ricerca de Il Sole 24 ore Pavia è il peggior capoluogo di provincia in Italia per il clima. Niente fattori economici o ambientali, per una volta, il risultato di questa particolare classifica è un
un indice del benessere climatico che tiene conto di 10 indicatori, come ore di sole, ondate di calore, giorni freddi, piogge e nebbia. Ed è proprio la nebbia uno degli indicatori che ci relega all'ultimo posto: nel nostro capoluogo è presente per almeno 59 giorni all'anno, alla faccia di chi dice che ormai stia lentamente scomparendo. Pavia è 99esima su 107 città per giorni freddi (cioè con temperatura media sotto i 3 gradi, qui siamo a 36 giorni in un anno) e 88esima per la media delle ore di sole al giorno. Incredibilmente, siamo al 47esimo posto posto nella classifica dell'umidità (e su questo molti avranno qualcosa da ridire, ne siamo sicuri) e al 54esimo nell'indice di calore, che misura temperatura percepita e afa. Insomma, almeno per questi fattori c'è chi sta peggio di noi, secondo i ricercatori. Pavia è comunque in buona compagnia in fondo alla classifica, assieme agli altri capoluoghi della pianura padana, come Vercelli, Novara e Lodi, mentre Milano è al 96esimo posto, ultima tra le grandi metropoli. Il clima migliore? Bisogna andare più a sud per trovarlo: sul podio ci sono Imperia, Catania e Pescara e nella top ten ci sono solo città che si trovano sulle coste. Ma che l'aria di mare sia meglio di quella della pianura padana non è certo una novità.