• Pavia:

Scandalo Asm, Chirichelli condannato a 8 anni

E’ stato condannato ad 8 anni Giampaolo Chirichelli, l’ex presidente di Asm Pavia accusato di peculato. Sono state così accolte le richieste del Pubblico Ministero Paolo Mazza. Non solo, all’ex numero uno di via Donegani sono stati sequestrati 450mila euro poiché considerati profitto del reato. Maxi anche i risarcimenti disposti dal collegio giudicante presieduto da Luigi Riganti. Chirichelli dovrà restituire ad Asm, che si è costituita parte civile all’interno del procedimento, 1.380.000 euro circa.

Per quanto riguarda invece il Comune di Pavia, che controlla con il 95% delle azioni l’ex municipalizzata, in attesa di quantificare la somma dovuta, avrà un provvisionale di 20mila euro. L’ex presidente di Asm è stato infine interdetto dai pubblici uffici. L’azienda di via Donegani aveva chiesto in totale 1.700.000 euro circa, ovvero la somma rubata e il 50% della stessa a titolo di danno mentre il Comune di Pavia 100mila euro per danni di immagine.

La sentenza di questo’oggi riconosce così la ricostruzione avanzata dall’accusa: l’ex consulente contabile Pietro Antoniazzi era riuscito a dirottare dalle casse dell’azienda sui suoi conti il denaro di Asm grazie alle firme sugli assegni che portano il nome proprio di Giampaolo Chirichelli.