• Pavia:

Truffa del vino, ex direttore Terre d’Oltrepò Cagnoni condannato a 6 anni e 8 mesi

Pavia. Sei anni e otto mesi di carcere all’ex direttore della cantina Terre d’Oltrepò Livio Cagnoni, 4 anni alla segretaria Piercarla Germani (pene che includono lo sconto di un terzo della pena per il rito abbreviato). Sono state pronunciate alle 12 di venerdì le sentenze più attese del processo per la frode del vino che, in prima battuta, aveva visto coinvolti quasi trecento tra viticoltori soci e gli amministratori della cantina cooperativa più grande della Lombardia. Oltre all’accoglimento delle richieste di patteggiamento di una decina di altri imputati, il giudice ha assolto la cantina sociale stessa dall’accusa di truffa ai danni dello Stato.