• Pavia:

Pavia, si è dimesso il sindaco Massimo Depaoli. “Sono stato sfiduciato dal Pd”

Si è dimesso il sindaco di Pavia Massimo Depaoli. La lettera è arrivata questa mattina sulle scrivanie del presidente del consiglio comunale, Antonio Sacchi e del Segretario Generale, Carmelo Fontana. A spingere l'ormai ex sindaco di Pavia a rassegnare le sue dimissioni è stata la situazione che si è venuta a creare nel Partito Democratico in vista della prossima tornata elettorale. Partito che apertamente non ha appoggiato una sua nuova ricandidatura. Oggi, in amministrazione comunale, il Pd conta 18 consiglieri su 20 e 5 assessori su 9. Depaoli, secondo le prime indiscrezioni, si è sentito sfiduciato nella sua figura di amministratore della città come si legge nel testo della lettera consegnata questa mattina in municipio.
Approfondimenti sulla situazione politica nei nostri notiziari delle 19; 20 e 23 di questa sera