FC Pavia, 100mila euro di debiti con il Comune

Due cambi di allenatore e la vittoria che manca da mesi. Se sul campo la situazione del Pavia è piuttosto complicata, fuori dal rettangolo verde non si può di certo dire cha vada meglio. Secondo quanto riferito da fonti interne al comune, la società di via Alzaia avrebbe debiti nei confronti del Mezzabarba per circa 100mila euro: somme che farebbero principalmente riferimento al mancato pagamento delle utenze dello stadio. Luce, gas ed altre voci che avrebbero fatto lievitare gli zeri del debito. Un segnale non incoraggiante per il futuro del club che con l’avvento del nuovo tecnico Ernestino Ramella dovrà innanzitutto pensare a salvarsi sul campo e quindi a saldare le pendenze con l’amministrazione del Mezzabarba. Ma le cattive notizie per il club guidato dal duo Rasparini e Brega non finiscono qui. Altro tema fondamentale per il futuro del Pavia è il nodo stadio, già in passato fonte di polemiche con il comune. Il prossimo 30 giugno scade infatti la convenzione per la gestione dell’impianto ma la nuova concessione non verrà rinnovata automaticamente alla società di via Alzaia, come confermato dall’amministrazione nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Si procederà con una manifestazione di interesse e per il nuovo bando verranno fissati due paletti: i titoli sportivi del club e la presenza di un settore giovanile. Il Pavia resta dunque favorito ma anche in questa partita l’esito non è affatto scontato.