• Pavia:

Alagna, titolare di 162 auto. Prestanome multato con 86mila euro

Risultava titolare di 162 automobili, la maggior parte delle quali utilizzata per compiere furti in giro per il nord Italia. Si trattava ovviamente di un prestanome, rintracciato dai carabinieri di Garlasco dopo una lunga indagine. Tutto era partito da un furto in appartamento avvenuto il 3 novembre scorso ai danni di una 46enne residente ad Alagna Lomellina. Fuori dalla casa svaligiata i carabinieri avevano trovato una Volvo abbandonata dai ladri. Mettendosi a fare ricerche sul proprietario, i militari hanno poi scoperto che risultava intestata a un 47enne calabrese, ufficialmente residente a Rosarno ma di fatto irreperibile. A suo nome, al pubblico registro automobilistico, erano però intestate altre 161 automobili. Da quel momento è partito un lungo lavoro, cominciato con la cancellazione di tutti i veicoli dal Pra. Questo però era solo l’inizio, perché le auto erano da recuperare, in quanto in mano a persone che le stavano utilizzando per andare in giro a commettere reati. Ecco quindi che targhe e descrizioni dei modelli sono state diramate a tutte le forze dell’ordine. Fino ad adesso ne sono state recuperate 20, quindi ne mancano all’appello altre 142. Occorre precisare che non è per niente facile rintracciare le vetture: i soggetti che le guidano sono per lo più malintenzionati, e non è stato raro che per arrivare al recupero si sia dovuto compiere pericolosi inseguimenti una volta avvistata l’auto per strada. Intanto al prestanome è stata contestata una lunga serie di multe, una per ogni auto intestata: la cifra complessiva delle sanzioni è arrivata a 86.148 euro.