Finisce in manette a Pavia il rapinatore di Rimini

Nelle ore scorse il personale della Squadra Volante, nell’ambito dei controlli effettuati nei confronti dei soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale, ha proceduto all’arresto di B.H., cittadino tunisino 24enne.  L’uomo, noto alle forze dell’ordine pavesi per essersi reso responsabile di svariati episodi delittuosi contro la persona ed il patrimonio, si trovava già sottoposto agli arresti domiciliari per una rapina commessa nell’estate di due anni fa ai danni di un giovane lungo la spiaggia di Rimini. Inoltre, ad inizio di questo mese, è stato nuovamente tratto in arresto dagli equipaggi della Squadra Volante: rintracciato in viale Sardegna, dopo aver tentato di darsi alla fuga e fornito false generalità, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente e di un bilancino di precisione. Anche per questo episodio B.H. è stato collocato agli arresti domiciliari fino a quando, nelle ore scorse, i poliziotti, a seguito del controllo eseguito presso la sua abitazione, hanno accertato l’aggravamento della misura cautelare disposto a suo carico dalla Corte d’Appello di Bologna a causa dell’arresto avvenuto ad inizio febbraio. Con il ripristino della custodia in carcere il cittadino tunisino è stato associato presso la Casa Circondariale di Pavia.