Magenta, anziano rapinato per strada. Gli rubano 30mila euro in contanti

Due cellulari, 30mila euro e una visita di certo non programmata e sicuramente non gradita all'ospedale. Rapina a mano armata a Magenta sabato sera, ai danni di un pensionato 69enne di Corbetta. L'uomo si trovava in via dello Stadio, a Magenta, aveva appena parcheggiato l'auto e aveva in mano una borsa contenente alcuni documenti e soldi contanti. Quando improvvisamente viene avvicinato da due uomini che, a volto scoperto, ma con una pistola in mano, hanno minacciato il 69enne. Probabilmente l'uomo ha resistito ed è così che, sotto la minaccia dell'arma, sono arrivate le percosse, fino a quando l'uomo non è stato rapinato di ciò che di valore possedeva, ovvero due telefoni cellulari e la borsa. Non una borsa qualunque, se si pensa che all'interno l'uomo vi aveva riposto vari documenti e una somma in contanti pari a 30mila euro, denaro che la vittima portava con sé per pagare alcuni lavori di ristrutturazione. Immediatamente, dunque, i due malviventi sono saliti a bordo di un'auto per scappare. Il pensionato, invece, si è immediatamente recato all'ospedale di Magenta, per farsi medicare a seguito delle percosse ricevute. L'uomo guarirà dalle ferite in dieci giorni, secondo quanto dicono i medici. Ma proseguirà, invece, la caccia ai malviventi. Il 69enne, infatti, il mattino successivo si è recato presso la stazione dei carabinieri di Corbetta, dove risiede, per denunciare l'accaduto. E ora sono in corso le indagini da parte dei carabinieri di Magenta.