• Pavia:

Crescono gli avvistamenti dei lupi tra Oltrepò ed alessandrino

Sebbene le fake news, in questo campo, impazzano letteralmente, con gli stessi animali filmati in luoghi distanti centinaia di kilomentri, i centri faunistici confermano: gli avvistamenti di lupi sono in crescita e diminuiscono gli abbattimenti di cinghiali. A riferirlo è la responsabile faunistica dell’ATC 3 di Tortona, che gestisce le valli confinanti con la Lombardia e inserite, nella parte alta, nel territorio appenninico omogeneo delle cosiddette 4 province di Pavia, Genova, Alessandria e Piacenza: un territorio che diventa sempre più la roccaforte del grande carnivoro, tornato a popolare i monti che separano la pianura dal Mediterraneo. L'annata venatoria 2018-2019 che si è appena conclusa – ha spiegato Elisa Dalmas del dell’Atc piemontese ha visto un numero di cinghiali abbattuti inferiore rispetto alle precedenti, e questo potrebbe essere causato proprio dalla predazione del lupo, spesso responsabile degli spostamenti della selvaggina. Nelle ultime settimane secondo quanto riferisce l’Atc sono stati avvistati diversi lupi tra le valli Curone, Grue e Borbera, in particolare nei comuni limitrofi all’Oltrepò di Viguzzolo, Volpedo e anche Tortona. In attesa di dati più aggiornati sulla consistenza della popolazione di lupo nei monti dell’appennino delle 4 province, gli esperti consigliano di fare come loro: prendere sempre con le pinze segnalazioni e avvistamenti, anche per non alimentare inutili allarmismi: queste alcune delle ultime fake news sul grande predatore. Entrambi questi video sono stati a più riprese attribuiti al territorio pavese, in particolare sui social, e in molti ci sono cascati: attenzione, si tratta di video realizzati altrove, in Abruzzo il primo, mentre il secondo è stato realizzato, probabilmente nel vicentino.