• Pavia:

Telecamere di sicurezza, 400mila euro per la provincia

420 mila euro per potenziare i sistemi di videosorveglianza in provincia di Pavia. Fondi che provengono da un bando del Viminale e che rappresentano solo il primo passo come sottolineato dal ministro dell’interno Matteo Salvini. Il governo ha infatti stanziato altri 90 milioni di euro all’interno del tanto discusso bando sicurezza. Uno sforzo economico che ha come obiettivo il controllo del territorio. Per la città di Pavia arriveranno poco meno di 30mila euro ma non sarà quello maggiormente sovvenzionato. L’unione dei comuni Prima Collina riceverà 120mila euro, seguita da Bonsasco con 51mila euro e Mezzana Bigli con 48mila e 800. Sono in totale dodici i cui della provincia a beneficiare di questo bando ministeriale. Dalle parole ai fatti: con la Lega, più sicurezza e più legalità, ha commentato con soddisfazione la parlamentare del Carroccio Elena Lucchini. Come parlamentare pavese, ha aggiunto, esprimo dunque soddisfazione per questa misura destinata alla nostra città e alla nostra provincia, un prezioso strumento deterrente nel contrasto alla criminalità nelle piazze e nelle strade dei centri urbani, a beneficio di cittadini e famiglie e ad ulteriore sostegno dell'egregio lavoro svolto dalle nostre forze dell'ordine". A livello regionale, alle spalle di Milano che riceverà quasi milioni di euro, Pavia è la provincia lombarda che ha ottenuto il contributo più alto.