• Pavia:

Il monastero di Santa Clara ospiterà un patrimonio di 125mila libri

Un patrimonio culturale di 125mila testi che sarà custodito presto nella nuova casa all’interno dell’ex monastero di Santa Clara. Proseguono i lavori per la riqualificazione dell’area con alcuni passaggi fondamentali e piuttosto delicati. Oltre alle verifiche statiche della struttura, l’amministrazione comunale è in attesa infatti anche delle certificazioni antincendio da parte dei vigili del fuoco. Procedure decisamente complesse ma fondamentali per poter ottenere tutte le certificazioni necessarie, previste dalla normativa vigente. Sono tuttora in corso verifiche tecniche e prove di carico per quello che dovrà diventare in futuro il nuovo polo culturale della città. Uno spazio atteso da tempo. L’ufficio dei lavori pubblici del comune sta procedendo spedito con tutti i passaggi burocratici: una volta terminati, l’ex monastero potrà finalmente ospitare i libri delle biblioteche cittadine, conservati ad oggi alla Bonetta e nell’archivio storico. Il secondo lotto di lavori è costato complessivamente quasi tre milioni, di cui la metà finanziati grazie ad un contributo ottenuto dalla Fondazione Cariplo, all’interno del bando Emblematici Maggiori. L’ex monastero, divenuto nel recente passato caserma militare, ospiterà al suo interno anche sale espositive e polivalenti oltre ad uffici servizi per il pubblico.