• Pavia:

Fugge all’alt della Polizia, in manette un 23enne

Il conducente scende dall'auto in fuga e minaccia i poliziotti con un bastone. E' l'epilogo dell'inseguimento avvenuto nella notte tra sabato e domenica tra Pavia e Borgarello, che si è concluso con l'arresto di un romeno di 23 anni, già noto alle forze dell'ordine. La fuga della banda, assieme al ragazzo alla guida c'erano infatti altre tre persone, è iniziata attorno alle tre di notte. Gli agenti della polizia di stato hanno notato la Bmw sospetta con quattro persone a bordo a Mirabello, periferia nord del capoluogo. I poliziotti hanno intimato l'alt azionando i lampeggianti e la sirena e a quel punto l'auto con a bordo i malviventi ha accelerato, cercando di fuggire. La Volante si è lanciata all'inseguimento, che è durato pochi minuti e che si è concluso all'ingresso di Borgarello. Qui il ragazzo alla guida della Bmw ha inchiodato ed è sceso con in mano il bastone, dirigendosi verso gli agenti. I tre complici, nel frattempo, sono riusciti a fuggire nelle campagne attorno alla provinciale. I poliziotti a quel punto hanno deciso di sparare alcuni colpi in aria e hanno poi bloccato il 23enne dopo un altro inseguimento, questa volta a piedi. Il giovane è stato quindi portato in questura e arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione: i poliziotti hanno infatti scoperto che l'auto su cui era a bordo la banda era stata rubata a Pava il 28 dicembre scorso. All'interno, tra l'altro, sono state trovate tracce di cocaina. Non è escluso che i quattro malviventi avessero concluso il «giro» di spaccio e che il 23enne si sia sacrificato per coprire la fuga dei complici.