• Pavia:

Maglificio Mapier, licenziati 19 lavoratori su 35 dipendenti

Fumata nera. La Mapier, storico maglificio con sede a Lomello, ha comunicato l’imminente licenziamento di 19 dei 35 lavoratori ancora in forze all’azienda. È questo l’epilogo della trattativa a cui i sindacati lavorano da tempo nella speranza di dissuadere la proprietà dall’intenzione di ridurre l’organico. Scartata l’ipotesi del contratto di solidarietà, grazie al quale le maestranze avrebbero potuto, riunciando a una parte del monte ore, confermare il proprio posto, resta la speranza dell’attivazione di ammortizzatori sociali, come la cassa integrazione straordinaria. Si tratta però di un’opzione di non facile applicazione  perché non si tratterà di una chiusura totale dell’azienda, bensi di una riduzione, sebbene drastica, della forza lavoro. Se ne discuterà il prossimo 24 gennaio in Regione, quando i sindacati tenteranno di ottenere la cassa almeno per i 19 lavoratori, in maggioranza donne.