• Pavia:

A Pavia debutta la cura sperimentale contro l’emicrania

Una nuova terapia per la prevenzione dell’emicrania: un farmaco disponibile da oggi presso il Centro Cefalee della Fondazione Mondino. E’ indicato per la prevenzione dell’emicrania nel paziente adulto con emicrania episodica cronica e almeno 4 giorni di emicrania al mese. La somministrazione avviene con iniezione sottocutanea ogni 28 giorni; nei soggetti emicranici selezionati per il trattamento si prevede un ciclo iniziale di 3 dosi, poi sarà il neurologo a valutare se e come ripetere o modificare la terapia. Si tratta del primo e unico anticorpo monoclonale interamente umano. Negli studi clinici i pazienti riportano una costante e sostenuta riduzione della gravità di malattia e per molti di loro si è riscontrata una riduzione di almeno il 50% dei giorni mensili di emicrania. Il nuovo trattamento con anticorpo monoclonale, nei vari studi effettati su migliaia di pazienti emicranici, si è dimostrato molto efficace nel tempo, ottimamente tollerato e sicuro. Inoltre, la somministrazione sottocute, prevista una volta ogni 28 giorni, permette una buona aderenza alla cura dei pazienti, che non saranno costretti ad assumere compresse tutti i giorni per vari mesi. La disponibilità della nuova terapia è considerata dai clinici l’inizio di una nuova era per quanto riguarda la cura dell’emicrania, patologia che affligge milioni di pazienti, in prevalenza giovani e in età lavorativa, tanto da portare l’Organizzazione Mondiale della Sanità a inserire l’emicrania al terzo posto, tra tutte le malattie, come causa di disabilità nel corso della vita.