Multe, quattro pavesi su dieci non le pagano

Poco attenti alle regole della strada e sbadati nel pagare le multe. E’ il quadro che emerge dai dati raccolti dal comune di Pavia sulle sanzioni dell’anno che sta per finire. Sanzioni per 5 milioni e 700mila euro da cui mancano ancora due milioni e mezzo dalle casse del Mezzabarba. In pratica quattro pavesi su dieci non pagano le multe. Senza contare il milione che non entrerà mai, ovvero da considerarsi inesigibile. A farla franca saranno quasi il 20%, insomma, di quelli raggiunti da un verbale dei vigili nel 2018. Un trend, un malcostume, che si trascina ormai da tre anni, ovvero dal 2015, quando si è registrato il picco di multe non pagate dagli automobilisti del capoluogo. E nemmeno solleciti e ingiunzioni sembrano scalfire i furbetti che preferiscono aspettare il completamento dell’iter, nella speranza di riuscire a non pagare. Il comune infatti si appoggia ad un società di recupero crediti ma non sempre il risultato è garantito visto che è necessario diverso tempo per la procedura. Dei 5milioni e 700mila euro di multe comminate, la fetta più grande arriva da divieti di sosta, subito dopo eccessi di velocità, accessi alle zone a traffico limitato e infine passaggi con il semaforo rosso. Infrazioni che vanno da un minimo di 38 euro fino ad un massimo di 849 euro per chi circola privo dell’assicurazione.