Comune di Colli Verdi, la Regione approva la fusione

È stata approvata mercoledì anche dal consiglio regionale lombardo la fusione dei comuni di Valverde, Ruino e Canevino, votata dai cittadini nel corso del referendum dello scorso 29 luglio. Tra pochi giorni, e cioè dal 1° gennaio 2019, nascerà ufficialmente il nuovo Comune di Colli Verdi. Nel corso della prossima primavera le prime elezioni amministrative. Raggruppando i (pochi) residenti nei tre municipi, il nuovo ente resterà comunque un...piccolo comune, con con poco più di 1100 abitanti per un’estensione, per contro, davvero vasta, di circa 50 chilometri quadrati. Gli uffici comunali attuali si trasformeranno quindi in frazioni ed i tre municipi diventeranno sedi dei consigli di rappresentanza delle stesse frazioni. Grazie agli incentivi previsti per le fusioni il nuovo comune dovrebbe poter contare su finanziamenti aggiuntivi per circa 400mila euro all’anno per i prossimi 10 anni da spendere per servizi e nuovi investimenti, che andranno a sommarsi a notevoli risparmi sulla gestione finanziaria. Il referendum dello scorso luglio si era concluso con una netta vittoria dei si: 403 i voti a favore e 78 contrari. La notizia del via libera del consiglio regionale alla nascita del nuovo comune è stata salutata con soddisfazione dal consigliere pavese Giuseppe Villani che ha parlato di un’operazione che, oltre a portare risorse aggiuntive al territorio, valorizza pienamente le identità territoriali. Un punto questo su cui spesso in passato in caso di proposte di fusione di comuni si è acceso il dibattito.