• Pavia:

Garlasco, ruba soldi e cibo ad un anziano. Denunciato

Non solo gli portava via i soldi, ma anche le pietanze preparate dalla figlia. Era dal mese di maggio che un pregiudicato di 61 anni, nato a Porto Tolle ma residente a Garlasco, aveva preso di mira un uomo di 83 anni. Vedovo da ormai una decina d’anni, l’anziano garlaschese era divenuto vittima delle attenzioni del pregiudicato, che aveva approfittato delle difficili condizioni psico-fisiche dell’83enne per spillargli ingenti somme di denaro. Il pensionato vive da solo, e il 61enne aveva avuto gioco facile nel diventare abituale frequentatore dell’abitazione. A volte si faceva dare dei soldi, altre volte li rubava direttamente. È anche capitato in più occasioni, secondo quanto riscontrato dai carabinieri, che il malfattore convincesse l’anziano a effettuare dei prelievi in banca per poi farsi consegnare il contante. Il totale delle somme estorte ammonta a 4.800 euro. Ad accorgersi di quanto stava succedendo è stata la figlia della vittima, la quale era solita preparare dei piatti pronti per il papà. Il malvivente, senza alcuno scrupolo, era arrivato persino a rubare il cibo. La donna, una volta resasi conto della situazione, si è rivolta ai carabinieri, che hanno compiuto tutti gli accertamenti del caso. Il 61enne è stato arrestato nella serata di lunedì, proprio mentre stava chiedendo soldi per l’ennesima volta, e all’indomani posto sotto processo per direttissima. Ha deciso di patteggiare due anni e sei mesi, ma è comunque finito in carcere con le accuse di furto aggravato in abitazione e circonvenzione di incapace.