Belgioioso, 49enne ferito durante la battuta di caccia

Una battuta di caccia che poteva trasformarsi in tragedia, ma che si è conclusa con un cacciatore ferito e soccorso dal 118. E' quanto accaduto mercoledì sera, poco prima delle 18, nelle campagne attorno a Belgioioso, tra via Molino, via Santa Margherita e San Giacomo della Cerreta. Due uomini, impegnati nella caccia al cinghiale, stanno rientrando verso le loro auto, quando ormai è già buio. Decidono di stare a distanza per continuare a cacciare fino all'ultimo. Uno dei due, un 34enne, nota un cespuglio muoversi e spara: dietro le frasche c'era però l'altro cacciatore, un 49enne, che viene ferito ad una gamba e cade a terra urlando. L'amico, spaventato per l'accaduto, chiama subito i soccorsi. La zona però è troppo impervia per poterla raggiungere con l'ambulanza e quindi vengono mobilitati i residenti della zona. Uno di loro accompagna il medico con una jeep fino al luogo dell'incidente, dove vengono prestate le prime cure al ferito. Poi il 49enne viene caricato a sua volta su un pick-up e portato fino a uno spiazzo dove sono in attesa l'ambulanza e automedica. Il cacciatore è stato infine trasportato al policlinico San Matteo, dopo aver perso molto sangue, e operato d'urgenza al polpaccio: fortunatamente la pallottola non ha causato danni gravi e l'operazione è andata a buon fine. Sul caso stanno ora indagando i carabinieri della compagnia di Belgioioso per valutare eventuali responsabilità penali.