• Pavia:

Vigevano, presentate le iniziative dell’anno leonardiano

Gli studi sull’anatomia di Leonardo prenderanno forma e diventeranno delle opere tridimensionali realizzate dagli allievi dell’accademia di Brera. È questa una delle novità del programma culturale per il cinquecentenario della morte del genio vinciano presentato dal comune di Vigevano per l’anno 2019. Nel prospetto che l’amministrazione sta per inviare al tavolo internazionale delle celebrazioni leonardiane di Milano sono annunciati anche un’esposizione di dipinti di autori locali influenzati dalle opere di Leonardo e di Bramante, un allestimento multimediale all’interno della torre e un itinerario turistico sui luoghi leonardiani vigevanesi dal centro storico al mulino di Mora Bassa e alla Sforzesca. La principale vetrina mondiale, però, sarà garantita dall’istituzione del premio internazionale sugli studi su Leonardo Da Vinci. L’anno leonardiano partirà in tutto il mondo a maggio. Il programma vigevanese prevede di iniziare subito con la mostra sugli studi di anatomia, per poi proseguire a settembre con la mostra pittorica, i nuovi itinerari turistici e l’assegnazione del premio internazionale. In precedenza, in primavera, previste conferenze introduttive nelle scuole.